Viaggi LowCost in LowTime

LondraAmsterdamFrancoforteBruxellesSaragozzaParigi

Visita low-cost a Bruxelles

Bruxelles è la capitale del Belgio e dell'Unione Europea. E' una città d'arte nota per la produzione di fumetti, cartoni animati, per le sue prestigiose birre e per i cioccolatini ripieni di creme.

Viaggio aereo Milano - Bergamo Orio -> Brussels - Charleroi

it's a party?

voli lowcost

Andata
Partenza 08:35
Bergamo Orio
Arrivo 10:10
Brussels Charleroi
Ritorno
Partenza 19:30
Brussels Charleroi
Arrivo 20:55
Bergamo Orio

Ryanair atterra a Charleroi, distante 1 ora di autobus da Bruxelles


Tragitto Ryanair in autobus Charleroi -> Bruxelles centro

autobus

Autobus Ryanair

Il viaggio dura 1 ora e costa 20 € a/r il biglietto (che deve avere 2 talloncini se a/r) si compra al chiosco 1

La fermata del pullman è di fronte all'uscita dell'aeroporto

Andata: Charleroi -> Stazione Bru-Midi (Bruxelles)


Ritorno:
Stazione Bru-Midi -> Charleroi

Muoversi in città:
Arrivati alla stazione Bru-Midi conviene muoversi a piedi verso il centro (Manneken Pis dista circa 1 km, altri 300 m e si è alla Grand place)

l biglietto della metropolitana ha validità di 60 minuti e può essere utilizzato su tutti i mezzi (metrò, autobus e tram). Il sabato e la domenica, è conveniente fare il biglietto giornaliero a 3.80 euro, si può viaggiare in 2 con lo stesso biglietto, e vale 12 ore

C'è la possibilità di raggiungere da Bruxelles in treno molte città tra cui Amsterdam ma il biglietto del treno costa almeno 40euro andata e ritorno


Famosa per la qualità della sue birre e del cioccolato!
questa frase, letta nella descrizione di Bruxelles sul sito ryanair, è bastata per convincerci ad andarci :-)


Attrazioni

The grand place: Questa piazza, tra le più belle del mondo, è il centro della città e della vitalità di Bruxelles. E' anche teatro di diversi eventi, che culminano con l' immenso albero di Natale gemello di quello di Trafalgar Square.
Manneken Pis Questa piccola statuetta di bronzo, un bambino che fa la pipì, è un simbolo nazionale e una classica meta turistica. Realizzata nel XVII secolo, fu rubata più volte e distrutta nel 1817, per poi essere ricostruita nel suo aspetto attuale. Simboleggia lo spirito anticonformista e irriverente degli abitanti della città.

un pò più distanti dal centro vi sono:
Mini Europe All' interno del Brupark si trova una riproduzione dell' Europa in miniatura in scala 1:25. Più di trecento modelli su un' area di 2,5 ettari. Sono riprodotti anche fenomeni naturali come l' eruzione del Vesuvio ed eventi storici come la caduta del muro di Berlino (ai quali si può assistere in diretta).
The Atomium Alto 102 metri e realizzato in alluminio e acciaio, raffigura la struttura atomica di una molecola di ferro. Le nove sfere che lo compongono sono collegate da scale mobili dalle quali è possibile ammirare la città dall' alto. E' aperto tutti i giorni ore: 10 - 18 da Settembre a Marzo, e 9 - 20 da Aprile ad Agosto.

Le birre

Bruxelles è uno dei pochi posti al mondo dove sono presenti i Caffè Birrerie che vi presentano dei veri e propri menù contenenti centinaia di tipi diversi di birre. Si va dai negozi iper-specializzati dove sugli scaffali troneggiano più di 400 etichette nazionali insieme ai relativi bicchieri e accessori, ai ristoranti dove la birra diventa protagonista anche nei piatti, passando per le brasserie storiche dove ogni settimana vengono proposti palets de degustation (una tavoletta con cui si servono quattro o cinque boccali di birre diverse da degustare in un certo ordine)


brindisi in una birreria del centro

La testimonianza dell' arte del brassagesi trova al Musée de la Bière installato proprio nel cuore della città: sulla Grand Place in un antico edificio che dal XVII secolo ospita la Corporazione dei birrai.
Gli amidi del grano si trasformano in zuccheri e il liquido ottenuto - mosto -viene filtrato e messo in vasche per portarlo ad ebollizione. A questo punto si aggiunge del luppolo invecchiato di più di un anno (è meno amaro) che serve alla conservazione. Il mosto è in seguito raffreddato nella soffitta della brasserie in una vasca in rame bassa e larga e che permette una maggiore aerazione. È in questa fase, infatti che si verifica la fermentazione spontanea grazie e dei microrganismi naturali (i Brettanomyces Lambicus e i Brettanomyces Bruxelliensis) presenti unicamente nella regione di Bruxelles che permettono la trasformazione dello zucchero in alcool. Una volta raffreddato il mosto è travasato in fusti o botti di quercia dove matura almeno due estati.

Lambic: Da secoli, la particolare aria di Bruxelles rende possibile la produzione di una birra speciale, la Lambic, che può essere bevuta direttamente o servire di base per numerose altre specialità in bottiglia. La Lambic si può bere così, ma serve soprattutto come base per la fabbricazione di gueuzes, e birre fruttate come la Kriek.

Kriek
: E' una birra di alta fermentazione. Per ottenerla si fanno macerare delle ciliegie nel lambic (circa 150 kg per 650 l). La birra ha un colore rosso, un gusto molto acido e dissetante con un tasso alcolico di 5°.

Iris: E' una birra di fermentazione spontanea creata dalla Maison Cantillon nel 1998.
L' Irisè l' emblema della regione Bruxelles-capitale. La ricetta per la birra varia parecchio a seconda dei lambic e, soprattutto, nelle dosi dei cereali e del luppolo.
L' Iris ha un colore ambrato e un gusto piuttosto amaro e caramellato. La particolarità è che viene fatta una sola volta all' anno.

Gueuze: E' una birra con sfumatura rossa, dalla schiuma densa e saporita

il cibo

Specialita' tipiche: carbonnade a la flamand (spezzatino cotto nella birra), witloof (cicoria belga con prosciutto e formaggio), waterzooi (purea di pollo e verdure), stoempf (purea di verdure), gauffre (gallett/frittelle dolci).
Ristoranti: "Restaurant de la Beurse" che si trova ad un angolo proprio dietro la Borsa, a cinque minuti dalla Grand Place: ambiente grazioso ed informale, buona cucina, prezzi molto ragionevoli.
Ristorante T'Kindlerke, situato in un semi sotterraneo della Gran Place e molto caratteristico (chiaramente molto affollato e frequentato da turisti ma con prezzi non troppo indecenti).
Spuntini: da provare il Waffeln, una sorta di pizzette-biscottoni morbidi e quadrettati, si può acquistare dalla gentilissima signorina vicino al Manneken Pis, dove con 2.50 euro puoi avere un waffeln caldo con fragole, cioccolato o quello che più vi piace.
Oppure una baguette ripiena da uno dei "Panos" sparsi per la città (sono ottime e fresche).

lo shopping

La Rue Neuve vicina anche alla Grand Place (fermata metro De Brouckere) e' strapiena di negozi e centri commerciali dai prezzi abbordabili. Tra i quali il più famoso è il "City 2".
L'Avenue Louise (fermata metro Avenue Louise) e' invece la via degli acquisti chic.

il parere di chi ci è stato


Bruxelles è una città molto vivibile, è una città a misura d' uomo, è una città silenziosa e precisa...la cosa bella è camminare per le strade, anche senza meta, anche senza stabilire un itinerario, non serve perchè mentre cammini puoi individuare un locale caratteristico, un muro disegnato con fumetti, il "pennacchio" della Grand Place, un bambino di bronzo che fa...PIPI...

tratto da un racconto inviato a: Turisti per caso.it
testo completo

i link

mappe della città

ufficio turistico

ultimo viaggio a Bruxelles: 22 maggio 2004

Altre info prima di partire

Gli orari dei voli e il costo dei trasferimenti in autobus cambiano continuamente e potrebbero non essere aggiornati.
I voli lowcost qui descritti partono tutti dall'aeroporto di Milano Bergamo Orio autostrada A4 uscita Bergamo
L'aereo conviene prenotarlo direttamente sul sito della compagnia aerea. Si risparmia utilizzando la carta di credito visa electron, togliendo l'assicurazione e viaggiando con il solo bagaglio a mano .
Per altre info su destinazioni low-cost visita zingarate.com


Viaggi LowCost in LowTime

LondraAmsterdamFrancoforteBruxellesSaragozzaParigi

per info, suggerimenti e segnalazione errori: viaggi.lowcost@gmail.com